Ancora pregiudizi!

Pubblicato il da vocelibera2011

http://milano.repubblica.it/images/2012/02/11/193152861-4c2af032-6571-4b71-846d-8e9161e55597.jpgContinua la crociata oscurantista contro le pubblicazioni della casa editrice LO STAMPATELLO. Questa volta è finito nell'occhio del ciclone Piccola storia di una famiglia, che un consigliere milanese della Lega chiede di ritirare dalle biblioteche.

 

Il libriccino racconta, con parole semplici e illustrazioni coloratissime, la storia di una famiglia omogenitoriale (che è poi quella dell'autrice Francesca Pardi, cofondatrice della casa editrice).

Fortunatamente, dagli ambienti della politica e della cultura, si sono levate diverse voci a difesa del libro e della realtà che esso rappresenta. Una realtà estesa, ma che molte persone devono ancora imparare a considerare normale: pregiudizio e intolleranza sono ancora troppo diffusi!

Con tag attualità

Commenta il post

SpeakerMuto 02/13/2012 10:03

Va lodata l'iniziativa, non semplice, di voler informare i più piccoli su questo tipo di realtà affettive. Magari questi bambini cresceranno con una mentalità più aperta, anche se molto va fatto
dai grandi (genitori, docenti, politici, organi di informazione) per far arrivare correttamente questi messaggi.

vocelibera2011 02/13/2012 11:34



Sono del tutto d'accordo. Esistono mille tipi diversi di famiglie, e per le più disparate ragioni: famiglie in cui c'è un unico genitore, famiglie con figli adottivi, famiglie omogenitoriali...
Nel vivere questa realtà il nostro Paese è molto indietro rispetto ad altri (Germania, Stati Uniti...), dove pure non mancano discriminazioni e pregiudizi verso le famiglie "non tradizionali".
Personalmente faccio la mia parte, sia come madre che come insegnante, per estirpare i pregiudizi, ma mi accorgo di essere molto sola in questa battaglia. Non importa: amo le sfide! :)