I graffiti del Colosseo

Pubblicato il da vocelibera2011

http://www.beniculturali.it/mibac/multimedia/MiBAC/images/med/17/f5c6d973533b9535642d5ede6d50d9ca25d7e74c.jpgInaugurato nell'80 d.C. l'Anfiteatro Flavio (dal tardo Medioevo più noto come Colosseo) fu il primo grande anfiteatro stabile di Roma. Meta oggi di milioni di turisti ogni anno, è in corso di ristrutturazione. E proprio questi lavori stanno riportando alla luce, sulle pareti del monumento, interessanti quanto misteriosi graffiti.

 

Ripulendo le pareti, infatti, sono tornati visibili lettere in colore rosso, profili umani in colore grigio... che stanno incuriosendo gli esperti che al momento non sono in grado di fornire spiegazioni certe intorno al loro significato.

Naturalmente nel corso dei secoli tante altre scritte sono andate a sovrapporsi ai segni antichi, il che rende molto difficile orientarsi. Tra gli interventi di messa in sicurezza del monumento (recentemente tormentato anche dai crolli) pare sia previsto, oltre alla regolamentazione del numero di turisti che potranno essere presenti contemporaneamente all'interno, anche il montaggio di vetri a protezione dei graffiti delle pareti.

 

Intanto gli amanti dell'antichità attendono, e non solo a Roma (basti pensare a Pompei), la migliore valorizzazione di un patrimonio artistico che senza esagerazioni si definisce unico al mondo.

Commenta il post