Il popolo del cervo rosso

Pubblicato il da vocelibera2011

L'albero genealogico dell'essere umano è estremamente complesso e non tutti i rami sono ancora noti o collocati con sicurezza.

 

Circa trent'anni fa furono rinvenuti nel Sud-ovest della Cina alcuni resti umani risalenti ad un periodo tra i 14.000 e gli 11.000 anni fa: per lungo tempo questi fossili sono rimasti dimenticati finché studi recenti di un team sino-australiano hanno ipotizzato che appartengano ad ominidi di un ceppo diverso da tutti quelli conosciuti fino ad oggi.

Il "popolo della caverna del cervo rosso", come è stato denominato questo gruppo umano, presenta caratteristiche fisiche peculiari, come un ampio naso e assenza di mento. I primi prelievi di DNA non hanno prodotto risultati significativi, ma le ricerche proseguono.

Con tag curiosità

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post