La prima "biblioteca di condominio"

Pubblicato il da vocelibera2011

http://milano.repubblica.it/images/2013/02/02/163610132-c738503c-c8e6-4008-9b19-61a6e54246b3.jpgA Milano, in via Rembrandt 12, è nata la prima "biblioteca di condominio". Alloggiata nei locali della casa del custode non più abitata, è gestita dai condomini del palazzo e progetta di aprire a tutti gli abitanti del quartiere.

 

Tutto è cominciato quando tra i rifiuti sono stati ritrovati dei libri praticamente nuovi (sia detto tra parentesi: chi è lo scriteriato che li ha gettati via?!?). Si è pensato allora di sfruttare quegli spazi non più utilizzati: arredati con scaffali e poltrone, ed anche una macchinetta per il caffè, costituiscono un piccolo piacevole ritrovo.

I condomini si alternano nella gestione ed hanno così trovato un sistema per condividere qualcosa, uscendo dall'isolamento in cui spesso si vive nei palazzi di città.

 

Un'iniziativa simpatica e meritoria, che non poteva non entusiasmare una come me, sempre alla ricerca di un modo per condividere libri e passione per la lettura. Un'esperienza da "esportare"!

Con tag curiosità

Commenta il post