Le suggestioni della natura

Pubblicato il da vocelibera2011

http://download.kataweb.it/mediaweb/image/brand_espressonline/2012/06/19/1340128309261_paolo-pasini_cappero.jpgDal 14 giugno alla Wavephotogallery di Brescia sono in mostra le fotografie di Paolo Pasini, fotografo parmense. Ritraggono fiori e frutti su sfondo nero, con un effetto molto suggestivo. La mostra resterà aperta fino al 31 luglio.

Paolo Pasini è un artista dai molteplici interessi: si occupa di natura morta, paesaggio, fotografia subacquea e industriale, ritratto e riproduzioni di stampe originali antiche su carta al cotone.

La mostra di Brescia, dal titolo Naturalia, è ben illustrata dalle parole stesse dell'autore: «Il ventre spesso dell’universo profondo, in cui tutto si perde e si crea, è il contenitore ancestrale e magico del prodigioso brodo primordiale. Liquido amniotico nero come la notte che tutto inghiotte vorace per poi sputare a nuova forma. Nero come il fondo di un orrido, finestra aperta per caso sulla pancia della terra. Nero come il nulla; una materia informe in attesa trepida di mani sapienti ed esperte che si concedano per plasmarla con il soffio che da vita. Così questa immensa lavagna vuota, quasi per caso, viene lambita da una luce dolce maternamente avvolgente, che fa (ri)emergere pezzi di materia viva, frammenti di vita entusiasticamente frementi. I colori, sensazioni prima incerte e poi sempre più forti, pulsano di vita, quali arterie di muscoli tesi nello sforzo di uscire fuori da questo freddo contenitore: il buio custode embrionale. Nello slancio i fiori e le foglie vibranti si protendono in un tenero abbraccio. Lo spettatore è attratto dalla materia delicatamente profumata e con curiosità si spinge verso di essa, come l’amante si abbandona alla copula sulle calde membra della femmina in offerta».

Commenta il post