Liberi di amare

Pubblicato il da vocelibera2011

http://stliq.com/c/l/0/02/17570222_il-primo-homecoming-kiss-gay-della-storia-militare-usa-8.jpgSu repubblica.it è possibile vedere un breve filmato in cui compaiono due soldatesse statunitensi che si baciano teneramente al rientro di una delle due da una missione. La fotografia qui a lato riprende proprio loro.

 

Dopo l'abrogazione da parte del presidente Obama dell'assurda norma del Don't ask, don't tell ("Non chiedere, non dire"), che escludeva dalle forze armate chi si dichiarasse apertamente omosessuale, ora è possibile anche assistere a scene di questo tipo.

Tradizione vuole che il primo militare della Marina statunitense che sbarca al ritorno da una missione possa baciare il proprio partner (si chiama homecoming kiss: il bacio del ritorno a casa). Oggi questo è consentito anche se i due compagni sono dello stesso sesso, perché finalmente anche loro possono vivere la propria vita pienamente alla luce del sole.

 

L'Italia è tragicamente arretrata sotto questo profilo (e non solo): intorno all'omosessualità esistono ancora pregiudizi radicati e un disprezzo diffuso, purtroppo anche presso le giovani generazioni; e le istituzioni, dal canto loro, non offrono alcuna garanzia o tutela.

Tutto ciò deriva da un'ignoranza e da una cattiva educazione contro le quali siamo chiamati a combattere una sempre più urgente battaglia di cultura e di civiltà.

Con tag attualità

Commenta il post

WriterGioia 12/23/2011 22:41

L'amore è ciò che di più bello ci sia mai stato donato! Perché nasconderlo?
Perché non ci si pone così tanti pregiudizi quando si mostra esattamente il contrario? :(

vocelibera2011 12/23/2011 23:41



Purtroppo le circostanze a volte costringono (o fanno sentire costretti) a nascondere. Dobbiamo impegnarci a costruire un futuro diverso.