Piccoli editori crescono

Pubblicato il da vocelibera2011

"LO STAMPATELLO" è una piccola casa edhttp://www.repubblica.it/images/2012/02/02/143623508-7164867f-aab5-44b5-b772-fc78056ff4a6.jpgitrice di recente fondazione. Fino ad ora ha pubblicato cinque libriccini rivolti ai bambini, in cui autrici e disegnatori (tra i quali compare anche il nome celebre di Altan, il creatore della Pimpa) spiegano con parole semplici e disegni coloratissimi le realtà della omogenitorialità e della omoaffettività.


Sono migliaia i bambini italiani figli di genitori dello stesso sesso o di un genitore omosessuale, in un Paese e in un tempo in cui il pregiudizio intorno all'omosessualità e alle famiglie "non tradizionali" è ancora fortissimo.

Ebbene, l'avventura de "LO STAMPATELLO" comincia grazie a due donne, madri di quattro figli, che tra le prime hanno dovuto affrontare il problema di spiegare ai loro bambini (e agli amichetti) la peculiarità della loro famiglia. Visto che grandi editori non hanno voluto correre il rischio della pubblicazione, le due donne, insieme ad altri collaboratori, hanno fatto partire un progetto tutto loro.

 

Ho scoperto questa iniziativa grazie ad un articolo su repubblica.it e ho voluto subito visitare il sito della casa editrice: colorato e semplice, come l'amore tra genitori e figli.

Da parte mia non posso che sostenere le fondatrici e i collaboratori, coraggiosi e appassionati pionieri di una letteratura per bambini più ricca e più libera. Contemporaneamente non posso non esprimere tutta la mia indignazione verso chi ha invocato addirittura i «roghi in piazza» per il volumetto illustrato da Altan.

Con tag curiosità

Commenta il post