La pittura dell'anima: "Frida" di Julie Taymor

Pubblicato il da vocelibera2011

http://ilfondodellescale.files.wordpress.com/2011/06/frida1.jpgUscito nel 2002 per la regia di Julie Taymor (Newton, 1952), il film Frida ripercorre la vita della celebre pittrice messicana Frida Kahlo (1907-1954).


Figlia di padre tedesco e madre messicana, Frida è un'adolescente allegra e sfrontata. Un giorno del 1925, però, un terribile incidente in autobus cambia la sua vita per sempre. Le ferite richiedono una lunga e dolorosa convalescenza a letto; in seguito Frida riesce a camminare di nuovo, ma il suo corpo martoriato continuerà a soffrire ininterrottamente, costringendola anche a ripetuti interventi chirurgici. Durante la convalescenza esplode però anche il talento pittorico della ragazza, che poi decide di sottoporre le sue opere al famoso pittore comunista Diego Rivera. L’artista si rende immediatamente conto del talento di Frida e viene anche conquistato dal fascino appassionato e dolente di lei; allo stesso modo la ragazza viene ammaliata dall’arte, dalla sfrontatezza e dagli ideali politici di lui. È l'inizio di una storia d'amore durata tutta la vita ma anche molto travagliata. Le condizioni di salute di Frida peggiorano negli anni (comportando anche l'amputazione di una gamba in cancrena), finché giunge la morte, attesa come una liberazione.


http://t3.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcRYpVtJCpXx0t4iNfQwp-kZ6__UE8XhFKg5xORGhVvyTJUDI9-AIl film ripropone in maniera accurata luoghi, eventi e atmosfere di un'epoca: le musiche, i colori, i circoli artistici, la rivoluzione messicana, l'esilio messicano e l'assassinio di Troskji.

Ma soprattutto la pellicola ci restituisce un'immagine straordinaria di donna appassionata, ricca di talento, tormentata da dolori lancinanti eppure mai doma fino alla fine. Una donna che ha amato e lottato e che di tutto questo ci ha lasciato la testimonianza del suo diario e soprattutto dei suoi quadri, spesso crudi, sempre onirici, visionari, anche nei numerosi autoritratti, specchio di un corpo e di un'anima passionali e sofferenti.




http://3.bp.blogspot.com/_MLTPJ6Tw4u8/Rw9F398uOxI/AAAAAAAABA8/SYDk1GItTbI/s400/TheTwoFrida1939.jpgLe due Frida, 1939

 

http://t1.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQRvPdY-yWuWOXa5m86gMfnW_x5TWJBruRhFBsQuBe-FLHjBpEBXALa colonna rotta, 1944

Commenta il post